PIERCING MICRODERMAL

Il punto luce sulla pelle

Più comunemente chiamato Microdermal non è altro che un'evoluzione del piercing classico che può essere effettuato in qualsiasi parte della superficie della pelle, dove prima vi era rischio di brutte cicatrici e problemi d'irritazione causati dall'inevitabile rigetto del gioiello.

Il gioiello che viene utilizzato è composto da 2 elementi: uno che viene "impiantato" sottopelle, che ha la forma di una piccola ancoretta. Il secondo è una testina filettata su cui è montato un brillantino o similare che produce un effetto estetico molto particolare creando un punto luce che rimane appoggiato alla cute. 

L'operazione richiede 5 minuti e limita al massimo gli effetti indesiderati del piercing classico quali infezioni o irritazioni dato che la maggior parte del gioiello rimane protetto sottocute ed essendo in titanio non magnetico non provoca alcun tipo di reazione.

Si può fare praticamente in qualsiasi parte del corpo sulla superficie della pelle. Per ovvi motivi alcune posizioni vanno valutate insieme al piercer evitando così posti inadeguati rispetto al vostro stile di vita (es: un meccanico è meglio che eviti di farlo sul polso!!!)

Il Microdermal è un piercing "semipermanente". Nel senso che il gioiello non si può togliere e mettere quando si vuole. L'elemento esterno è intercambiale e può essere sostituito autonomamente (anche se consigliamo il cambio in studio). La rimozione non comporta alcun taglio o incisione viene estratto usando un particolare pinza. In caso di esami con apparecchiature radiologiche o risonanze, non è necessario toglierlo dato che il titanio usato per il gioiello è di tipo non magnetico. Comunque per qualsiasi informazioni a riguardo potete rivolgervi  direttamente in studio.

Astrid Palita

Astrid Palita

Estetista professionista & body piercer